Movies // The Town

 

 

Ci sono delle volte (rare, proclamo orgogliosamente) in cui il pregiudizio duro a morire viene letteralmente giustiziato in sala.

Il pregiudizio in questione era relativo alle doti di Ben Affleck come attore e di conseguenza alle sue doti di regista. Non avendo visto Gone Baby Gone (lo so: mi pento e mi dolgo) non avevo alcun precedente se non alcune prove imbarazzanti sullo schermo nelle quali Affleck forniva un-espressione-una qualsiasi cosa accadesse, dalle scene d’amore alle risse agli inseguimenti, di conseguenza sono andata a vedere questo film con le aspettative ai minimi storici e come mi sbagliavo!

Lo sfondo è lo stesso di Will Hunting (ad esempio), i sobborghi di Boston e gli irlandesi che li popolano, il sole non c’è mai e se c’è non è un buon segno.

La trama non è niente di inedito: povertà, alcool & droghe, case popolari, e un gruppo di amici (quell’amicizia all”‘irlandese” o all'”italiana” a cui spesso ci ha abituati Scorsese) che costituiscono la migliore banda di rapinatori in circolazione. Affleck è il capobanda, Renner (già protagonista di The Hurt Locker) il suo migliore amico che con il costante ricordo di una visita in prigione durata qualche anno mette sotto pressione Affleck affinchè continui la loro attività.. rapina dopo rapina. C’è una storia d’amore, c’è la vecchia fiamma (Blake Lively, sorprendente), la tensione e la violenza ma quello in cui brilla particolarmente questo film, a mio modo di vedere, sono i dialoghi.

Certo le scene d’azione sono pazzesche, gli inseguimenti incredibili (e lo dice una che solitamente più l’inseguimento è fracassone più prende sonno, inevitabilmente) ma in quello, nonostante anche qui si notino delle scelte registiche particolari, ai livelli tecnologici a cui siamo ormai arrivati è difficile tradire le aspettative ma i dialoghi invece, a meno che tu sia Scorsese, in questo tipo di film risultano spesso imbarazzanti.

Non in questo caso, perchè in The Town la tensione emotiva è quasi paragonabile alla tensione “fisica”, e i rapporti tra i personaggi ti tengono sulle spine quanto le sequenze nelle quali la vita di questi personaggi è in pericolo, e i personaggi in questo film sono analizzati e sviscerati in un modo che non mi è capitato di vedere tanto spesso di recente.

Niente didascalie, niente sottotitoli, ma sguardi e azioni che racchiudono le anime distrutte dei protagonisti ma non solo, perchè il cast è stellare anche tra i comprimari: Pete Postlethwaite e Chris Cooper dimostrano che se sei un grande, e lo sei davvero, con una scena ben scritta puoi giocarti una nomination, come minimo.

Ma la sorpresa più grande (non avendo come dicevo prima alcun riferimento circa l’Affleck regista mi sono basata sui giudizi positivissimi riservati alla sua opera prima) per quanto mi riguarda è Affleck attore. Perfetto, misurato ma questa volta emozionante, come se avesse imparato ad usare la fisicità (che c’è e non è niente male) per comunicare, probabilmente anche grazie al fatto che dirigendo se stesso era difficile sbagliare e quando non hai nessuno con cui prendertela tendi a fare le cose per bene.

Sono consapevole di aver già citato Scorsese ma temo di doverlo fare di nuovo: qui Affleck personalizza un tipo di film che da un pò mancava e che era il regno assoluto e incontrastato del mio sopracciglione preferito. Come si sa io sono politeista e accetto molto volentieri registi da venerare, quindi nell’attesa di recuperare Gone Baby Gone posso dire per certo che ne voglio ancora Ben, e che va bene fare film per raggranellare qualche dollaro, ma ti prego dedicati a quello che sai fare bene e regalaci un altro film!

 

Annunci

~ di muchadoaboutnoth1ng su ottobre 9, 2010.

4 Risposte to “Movies // The Town”

  1. Bellissimo film e grandissima interpretazione di Ben Affleck, qui anche ottimo regista. GONE BABY GONE io l’ho visto e mi è anche piaciuto ma questo l’ho trovato più maturo, più convinto nella direzione.
    Se dovessi proprio scegliere quale film d’azione deve entrare nella decina scelgo sicuramente questo!(Per ora).

  2. Come sempre, guardo al mondo del cinema e ti leggo da profano… ma le tue recensioni sono sempre le migliori! 🙂

  3. non posso leggerlo, non posso leggerlo…prima vedo il filmsss e poi ripasso!

  4. oddio mi hai fatto venire voglia di vederlo.. avevo lo stesso tuo pregiudizio, e ora vacilla..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: