Il mio 2010, secondo Facebook

La fantastica filosofia “più ti lamenti, più ti nascondo” applicata a me stessa medesima ha portato a intere settimane senza status che danno a questo “collage” l’aspetto di un riassunto di un anno normale, invece che l’inferno in terra.

E’ stato l’inferno solo sotto alcuni aspetti, però, che mi rifiuto di mettere al primo posto nel bilancio di questo 2010. Quindi no, diciamo pure che è stato un anno figo. Se si tralasciano la salute, le innumerevoli delusioni cinematografiche e il lavoro, direi che la bilancia pende nettamente dal lato positivo.

C’è stato un viaggio a Berlino assurdamente paiass che ha regalato uno dei più bei video della storia.

Un altro viaggio, a Parigi, che ha visto il record del minor numero di ore passate fuori dall’hotel.

Ci sono stati 3700 chilometri in 3 stati degli Stati Uniti, e un bel pò di sogni realizzati.

Un matrimonio, a Las Vegas, da sobria.

La patente, finalmente.

E la Dolly, l’acquisto migliore che io abbia mai fatto in vita mia.

Ci sono stati concerti, un discreto numero e tutti più o meno decenti.

I punti fermi della mia vita sono rimasti tali, e i pezzi che ho perso per strada era giusto facessero quella fine probabilmente.

C’è stato Ritorno al Futuro al cinema.

E poi c’è stata Gaga! Che siccome merita un discorso a parte, merita anche un Year in Status a parte che spiega tutto meglio di come farei io.

 

Annunci

~ di muchadoaboutnoth1ng su dicembre 26, 2010.

3 Risposte to “Il mio 2010, secondo Facebook”

  1. I bilanci, i bilanci di fine anno! Ebbene si, sono arrivati. Che poi io cerco di non pensarci, però uno ci pensa lo stesso. Per forza. Insomma, non tanto perchè siamo a Natale e si avvicina quell’infausto giorno che è Capodanno (che barba, che noia)… ma per il dopo, ossia tra una settimana. E’ gennaio, cazzo. E lì uno per forza riflette. Gennaio. Lo 01 sulla data. Pensare che si riprende tutto, una sorta di nuovo start psicologico. Che poi non è vero, però è comunque un nuovo inizio, 12 mesi che ci attendono e che dobbiamo riempire. Se penso ai 12 mesi passati, si, la penso come te. E’ stato un anno con grandi scazzi, ho perso mio nonno che è praticamente l’ultimo legame che avevo con la mia infanzia. Ci son stati i soliti scazzi, i soliti dissapori qua e là. Ma insomma, un anno che inizia con Single Ladies a Berlino, la torta amarrrrennnn e un telegiornale casalingo, non poteva che essere favoloso. Sinceramente, lo ammetto, è stato uno degli anni che mi sono rimasti più “addosso”. I viaggi insieme, i concerti in giro per il mondo, la Gaga che ci ha davvero scandito il tempo, dai video ai live alle apparizioni ai premi. I film, che non mancano mai e noi non manchiamo all’appuntamento delle visioni. I viaggi, che la Meryl ce ne regali sempre abbondanti, pure solo di un giorno (Roma insegna!). Insomma, speriamo che l’anno nuovo sia ricco più di questo, con meno tasti dolenti e più saltelli in giro. Tutto questo per dire grazie a te e a tutti quelli che hanno vissuto con me il 2010 ❤

  2. Attendevo questo post, adoro gli status!^^
    Che dire, ogni anno ha i suoi pro e i suoi contro. L’importante è stabilire se nel complesso ci siamo evoluti o siamo rimasti uguali. E sebbene ci siano stati eventi o fatti che mi hanno colpito in negativo, non posso non dire che questo 2010 sia stato un grande anno: ho visitato Berlino e paiassato in modo incredibile; ho avuto un aumento di stipendio; Ho realizzato 28 anni di sogni viaggiando on the road negli States; ho indossato la giacca di pailettes che avevo acquistato nel 2009 (ecco la vera evoluzione quindi); ho guidato in un paese straniero abbattendo una mia paura; ho affrontato diversi scheletri nell’armadio; sono arrivato alla prima serata su italia 1 (sarà una minchiata ma un pò ero stufo di dire “una tv digitale”). Ma soprattutto i rapporti con le persona a cui voglio più bene sono diventati ancora più solidi e importanti.
    er cui si, ci sono state cose che mi hanno fatto incazzare e spaventare ma a cui non voglio dare credito per non rovinarmi l’illusione che sia stato un gran bell’anno.

  3. Ma le notifiche di WordPress funzionano in sti giorni eh? Come mandare sms durante un concerto praticamente 🙂
    Cmq vi amo a tutti e due, e vi ringrazio entrambi perchè siete in ogni dove in questi status e in tutto il 2010!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: