Thank You Madonna

Perchè si sa, nessuna critica è vera come quella di un fan.

Basta poco.

Passi mesi, a volte anni, a denigrare il tuo idolo e ad elencarne i difetti: cosa non ti va bene, cosa vorresti che facesse ma puntualmente non fa, quale singolo avrebbe dovuto fare uscire, quale genere musicale sviluppare… Poi però bastano un paio d’ore e una discussione con dei “pagani” e rientri subito nel tunnel.

La premessa, obbligata, è il significato della parola fan. Una parola utilizzata in senso negativo spesso e volentieri ma che in realtà rappresenta uno stile di vita, almeno per quanto riguarda chi come me è fan di Madonna, perchè nessuno come lei rende completo il significato di questa parola.
Essere fan vuol dire trarre ispirazione dalle scelte di vita di un’artista per spronarsi a raggiungere i propri obbiettivi, dalle sue scelte artistiche per conoscere e approfondire cose a cui probabilmente non ci si sarebbe mai interessati.

Quindi finisce che ti ritrovi a 16 anni a conoscere e studiare la pittrice DeLempicka ad esempio, Frida Kahlo e Diego Rivera, Herb Ritts, Keith Haring, Andy Warhol e Jean-Michel Baquiat, ti trovi a spaziare dai dittatori sudamericani ai produttori musicali o a guardare film faticosamente reperiti di dive degli anni d’oro di Hollywood mentre i tuoi coetanei probabilmente non vanno oltre lo studio di ciò che gli viene imposto, ciechi davanti a quella cultura che all’interno del sistema scolastico non è considerata tale.
Madonna per me è stata curiosità, crescita, conoscenza, e forse è stata più queste tre cose che non musica in senso stretto. Ha dato la forza a me come ad altri di prendere la strada che sentivo mia anche se era la strada difficile e mi ha dato l’entusiasmo per portare avanti le mie scelte. Sembreranno banalità, ma in questi giorni di lutto per Amy Winehouse mi sono tornate alla mente più volte queste motivazioni e mi sono sentita fortunata ad avere avuto un esempio come lei in un momento (il pieno dell’adolescenza, e non di quelle adolescenze particolarmente piacevoli) in cui basta un niente per sbagliare strada o per rassegnarsi a seguire quella che fin da bambini ci è stata imposta. Non voglio fare un discorso bacchettone, sia chiaro. Sono cresciuta con i racconti da figlio dei fiori di mio padre e con i gruppi rock anni 70 che mi faceva ascoltare, che le cose migliori le hanno fatte proprio quando non erano propriamente coscienti, ma in giorni come questi in cui è facile mitizzare mi sento di ribadire che è nell’Express Yourself madonnaro che credo stia la differenza tra Madonna e chiunque altro. Lei è stata ed è un modello da seguire e non parlo di modello “morale” perchè niente è più lontano dal suo personaggio. Modello di caparbietà, concentrazione, pragmatismo: non c’è qualcosa che non possa fare, se lo vuole veramente.
E’ stata la prima icona di livello mondiale ad occuparsi di problemi che esulano dal mondo dorato dello showbiz, la prima (e di questo recentemente ci si è dimenticati) a fornire un appoggio concreto agli omosessuali non solo dal punto di vista del finanziamento della lotta contro l’AIDS ma anche e soprattutto per quanto riguarda la liberazione “mentale”.

Certo per chi vede il pop in maniera superficiale è difficile comprendere cosa esattamente un personaggio come lei abbia dato all’arte e al costume degli ultimi 28 anni e non sono più in quell’età in cui si fanno crociate per difendere le proprie passioni, quindi lo scopo di questo post non è esattamente il proselitismo.
E’ semplicemente un ringraziamento a chi tra alti e bassi c’è sempre stato, chi è stato un’ispirazione e a chi ha condiviso e condivide con me tutt’ora questo viaggio.

Il resto non conta.

Advertisements

~ di muchadoaboutnoth1ng su luglio 26, 2011.

10 Risposte to “Thank You Madonna”

  1. Che dire, sei riuscita a riempirmi gli occhi di lacrime. Grazie.
    Bellissimo post, bellissime parole.

    “Madonna per me è stata curiosità, crescita, conoscenza, e forse è stata più queste tre cose che non musica in senso stretto.”

    Niente di più vero. E le sono grato, neanche so quanto. Quando cresci in un paesino di 2000 abitanti, nella sperduta pianura crescere con propri desideri o curiosità diventa quasi impossibile, tendi a conformarti nel gruppo. E per alcuni anni lo feci. Poi arrivò lei e tutto cambiò.
    La si ama, magari la si odia talvolta quando pensi che faccia cazzate ma è quell’odio verso chi ami così tanto che vorresti non facesse mai sbagli.
    Ma la si ama, tantissimo.E sarà sempre così.

  2. Assolutamente sulla stessa lunghezza d’onda 🙂

  3. come sempre perfetta. anche se, come sai, Madonna non è propriamente il mio idolo. ma concordo pienamente con il succo del tuo pensiero.
    Solo una cosa mi sento di puntualizzare. Forse è anche vero che è stata una delle prime a dare appoggio agli omosessuali (e io avevo 17-18 anni all’epoca e lo ricordo bene) ma ci sono stati altri artisti che l’avevano fatto prima. Uno su tutti Elton John. Per non dimenticare Michael e Liz Taylor. Forse tu eri troppo giovane ancora ma il primo a cominciare a parlarne apertamente davanti ai microfoni delle tv, fu proprio lui. Soprattutto dopo la morte di Freddie Mercury, cominciò la sua battaglia contro l’omofobia e all’Aids. 😉

    • Forse mi sono spiegata male, sai cosa penso di michael e liz quindi dal punto di vista della raccolta fondi non posso che darti ragione; nel mondo del pop e soprattutto come “liberazione mentale” pero’ quello che ha fatto lei non l’ha fatto nessun altro. Più che altro come carica e spinta ad essere se stessi. Un po’ quello che sta facendo Gaga con i teenager di adesso.

  4. …all i have learned, i’ve learned from madonna…

    è l’unica fede che ho..e non lo dico con la mia solita sgargiante ereticità….ma è l’unica costante che mi è sempre rimasta la pura passione per lei…non avevo ancora l’età per attraversare la strada da sola, che già mi aveva stregata……….poi mi ha cresciuta, spinta, incuriosita, nutrita….
    l’affetto che provo per lei è oltre ogni cosa che conosco, perchè è la sola in cui ho “reduto” così fortemente…

    e nonostante………………………..la lista di nonostante potrebbe essere lunga, quindi la salto a piè pari…………….dicevo, e nonostante gli anni e le scelte non sempre a me vicine, avere la certezza di “capirla” è una delle cose della mia vita che non ho intenzione di abbandonare. Non sono solita ricercare l’appartenenza in gruppi, partiti, compagnie, fazioni……….ma essere parte dell’adorante popolo di madonna è tra le cose più naturali che riesco a fare!

  5. […] OGGI PRIMO GIORNO IN STUDIO!!!) Parole che non si possono che condividere. Dal blog Thank You Madonna Thank You, Madonna. Basta poco. Passi mesi, a volte anni, a denigrare il tuo idolo e ad […]

  6. Io ho pianto, perchè l’energia e la spinta sono condizioni essenziali per ingannare il brutto che c’è nella vita e quindi per scoprire lo stato di soddisfazione e realizzazione. Velocemente arriva la scarica di questo idolo, e tu neanche te ne accorgi e balli e canti e apri la matrioska di suggestioni che una donna con l’ambizione d’acciaio ti ha proposto e dopo prendi coscienza, pian piano, che le note, i passi di danza e le ispirazioni artistiche sono il pretesto per accumulare la tua personale forza. Dopodichè difendere una star del genere è sempre facile, denigrarla anche, sentirla una parente ancor di più e continuare a ritagliarti il miglior ruolo che puoi permetterti è indispensabile, quasi fino a dire…”beh, sono fortunato, almeno ho avuto una maestra di vita unica”… Grazie Chiarina, mi ci voleva questa conferma di “orgoglio”.
    Dani

  7. Bellissime parole, complimenti… il The best of Madonna group, sta organizzando un Video collage, pieno di nostre Fans foto, tra le righe vorrei aggiungere anche il tuo bel discorso.!!!

  8. 40 anni, 30 da fan…sono commosso!!! Grazie di cuore!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: